Abbiamo già parlato delle novità Audi al salone di Francoforte in questo articolo. Per la prima volta un’auto raggiunge il livello tre della guida autonoma con l’Audi A8. Ma c’è di più. Infatti a Francoforte sono state anche presentate due concept cars molto ambiziose, tra cui l’Audi Aicon. Il marchio degli anelli ha infatti in progetto il raggiungimento dei livelli 4 e infine 5 di guida autonoma.

Cosa sono i livelli di guida autonoma?

Si tratta di una scala di classificazione per i sistemi a guida autonoma ideata dalla SAE (Society of Autonotive Engineers) che prevede sei livelli. Si parte dal livello zero in cui non è prevista guida autonoma fino ad arrivare ai livelli 4 e 5. Il primo prevede che il veicolo sia già in grado di muoversi indipendentemente ma il conducente è comunque chiamato ad essere vigile e pronto alla guida in caso di emergenza. Il livello 5 invece è il massimo obiettivo. Prevede infatti che il conducente diventi semplice passeggero e possa completamente disinteressarsi della guida.

Livello 4: il passo prima della perfezione

Si tratta dello step necessario prima di arrivare al massimo livello. La concept car presentata è un SUV lungo 4,90 metri equipaggiato con tre motori. Essi erogano 370 kW di potenza e sono combinati con la tecnologia Quattro. In questo step il conducente non potrà ancora estraniarsi completamente dalla guida. Infatti la sua presenza vigile sarà ancora necessaria, specialmente in situazioni di emergenza. Nonostante ciò è comunque prevista una rete attiva di collegamento tra veicoli che potranno scambiare e immagazzinare informazioni.

Livello 5: Aicon, un taxi senza taxista

Il livello 5 di guida autonoma realizza la massima espressione del progetto. La concept car presentata a Francoforte fa parte di una concezione più ampia in cui si prevede che in futuro ogni auto sarà a guida autonoma. Infatti Audi Aicon, questo il nome dell’auto, è in grado di comunicare con i veicoli circostanti e viaggiare in ogni tipo di strada. Questa rete di collegamento fra le auto renderà gli incidenti un affare del passato. I passeggeri non necessiteranno più nemmeno dei sistemi di sicurezza oggi indispensabili come le cinture.

Si tratta di un’auto completamente elettrica dotata di quattro propulsori, ognuno dei quali eroga potenza per una ruota. Ognuna di queste è collegata al sistema di trazione integrale Quattro, che la controlla elettronicamente. Con una sola carica si può ottenere un’autonomia di 700-800 km e in soli 30 minuti è possibile raggiungere l’80% di batteria. Trovandosi in zone attrezzate, Audi Aicon potrà raggiungere autonomamente le zone di ricarica. Il veicolo, pensato per i lunghi viaggi, può viaggiare ad una velocità di 130 km/h.

Audi Aicon guida autonoma
audi.com

Le sospensioni dell’Audi Aicon sono state progettate in modo da rispondere positivamente a diverse tipologie di terreno e privilegiare il comfort. Si tratta inoltre di un sistema di sospensioni attive. Particolare è il sistema di illuminazione anteriore e posteriore. Diremo infatti addio ai tradizionali sistemi perché verranno introdotte superfici digitali su compariranno centinaia di triangolini luminosi.

All’interno dell’abitacolo le parole d’ordine sono due: comfort e lusso. Infatti spariranno completamente volante e pedaliera per lasciare spazio ai passeggeri. Questi ultimi potranno estraniarsi completamente dalle attività di guida e dedicarsi ad altre occupazioni. Sono previste per il futuro molte vetture di questo tipo, ognuna con caratteristiche specifiche in base all’uso. Verrà quindi creata una gamma completa per accontentare tutte le esigenze.

LASCIA UN COMMENTO